monte cancervo e venturosa


Grazie ai suoi pinnacoli e guglie rocciose è ben riconoscibile da buona parte della media valle. A giudicare dalle numerose ragnatele che ho spezzato al mio passaggio non è certamente molto frequentato. Saliamo con costanza, inizialmente in un rado boschetto e poi per ripidi prati che proseguono ininterrotti fino alle alte rocce sopra le nostre teste. di quota, inizialmente solo nelle zone in ombra. Alternativamente si può seguire l'itinerario del Canalino dei Sassi, partendo dalla strada che porta da Brembella (930 m) a Cespedosio (1093 m), due frazioni di Camerata Cornello. Monte Cancervo e Venturosa Giovedì, 17 Settembre, 2020 Armando ha così avuto vita facile a convincerci di intraprendere il percorso n.3 fra quelli da lui prospettati, quello, per intenderci, in cui è previsto un tratto EE, l’unico che anche lui non aveva ancora sperimentato. Lo raggiungiamo con un comodo traverso pianeggiante. La neve ha fatto la sua comparsa a circa 1600 Mt. Tel. Data di uscita: 11/11/2017: Ore di salita: 3 h. per il Monte Venturosa; 1 h. da qui al Monte Cancervo: Ore di discesa: 1 h. 30' Sentieri utilizzati: n. 102: Giudizio sull'escursione: Bella: Sass Balòss presenti: Omar: Difficoltà: E: Condizioni climatiche e dei sentieri Il Monte Cancervo (1.835 m s.l.m.) Pieghiamo verso sinistra ed in breve camminiamo alla destra di una affascinante conca pietrosa, teatro di rapide fughe di camosci. In breve siamo alla cima del Cancervo. Raggiungiamo poi il Canalino dei sassi e lo ridiscendiamo fino all'automobile. Finalmente possiamo vedere il Canalino dei sassi che dobbiamo risalire. In una decina di minuti di salita da Pianca, sul bordo sinistro della strada si troverà un evidente cartello di legno con l'indicazione "Canalino dei Sassi". Due panoramiche cime delle Prealpi Orobiche, affiancate tra Val Brembana e Val Taleggio, raggiungibili da diversi punti di partenza. Giunti alla chiesetta, la si supera per poi svoltare subito dopo a sinistra e proseguire la salita, stretta e tortuosa (che porta a Cespedosio) fino a superare un paio di agriturismi. Si trova appena a sud del Monte Venturosa (1.999 m), da cui è separato dal Passo Grialeggio. Più in alto le pendenze diminuiscono e dopo un valloncello sbuchiamo ad una selletta. il Cancervo. Proseguiamo su terreno più aperto, avendo sempre come riferimento le rocciose formazioni divise da numerosi canali e valloni che scendono ripidi. Partiamo da Pianca frazione di San Giovanni Bianco in Valle Brembana. Si segue una carrareccia (con indicazioni per il Monte Venturosa) e poi un sentiero che portano al suddetto passo, e da qui si prosegue salendo a zig zag sulla sinistra, arrivando in breve in vetta. Costeggiamo un'altra conca alla nostra sinistra; affrontiamo una breve e tranquilla salita al termine della quale eccoci in una ampia e luminosa conca che attraversiamo. e fax : 035 773610 / e-mail : gs.marinelli@tiscali.it. 8.93 Discesa Da qui si piega verso sinistra per seguire il sentiero percorso dell'andata. il Venturosa 1835 Mt. Risaliamo una serie di balze e senza nessuna difficoltà arriviamo alla croce di vetta, presso la quale ci attende un meraviglioso panorama: dalle Grigne al Cengalo, dal Disgrazia al Carè Alto. Scendiamo verso una seconda cascina (Baita Casera Cancervo) ma prima di arrivarci procediamo verso destra lungo il sentiero 102. Il Monte Venturosa ci appare in tutta la sua severa forma. Per darvi un esempio della spettacolo di cui abbiamo goduto elenco solo alcuni dei monti visibili tutt’intorno: il Disgrazia, Pizzo tre Signori, Grignone, Grignetta, Resegone, Roncola….e tutti gli altri che li collegano. il Venturosa La valletta termina presso il masso con la scritta Usciti dal bosco si sale nello stretto sentiero con ripetuti tornanti intagliati nel pendio erboso quasi a sbalzo sopra San Giovanni Bianco. Il canale si restringe nella parte più alta. Da qui, in pochi minuti, con alcune serpentine eccoci alla croce del Monte Cancervo, circondata da pini mughi. In pochi minuti arriviamo alla sua base ed iniziamo a percorrerlo su terreno erboso e poi, man mano che si sale, più pietroso. Il percorso ad un certo punto si avvicina ad un baratro roccioso alla nostra destra, ma non esistono difficoltà di nessun tipo. Il percorso è piuttosto tortuoso e poco evidente, tra tornantini, serpentine, improvvisi cambi di direzione. Dopo un tratto attrezzato con catena si devia a destra sul sentiero segnalato che conduce in vetta. il Cancervo. Giunti a San Giovanni Bianco in media Valle Brembana, si prende per la Val Taleggio, svoltando a sinistra. Più in alto, verso i 1800 metri, la si trovava anche nei versanti soleggiati. Durante questa escursione, una volta usciti dal canalino, non puntiamo direttamente alla vetta del Cancervo, ma, poco prima della salita finale alla sua cima, devieremo verso il Passo di Grialeggio e da qui saliremo il massiccio Monte Venturosa (vedi anche la relazione del 29-03-2014), di severo aspetto, ma docile nel carattere e, con un semplice sentiero che si perde tra rocce e prati, ne raggiungeremo senza difficolta la panoramicissima vetta. Qui una palina ci indica verso destra la Casera Cancervo dalla quale proveniamo e verso sinistra il Passo Baciamorti. Arriviamo ora ai piedi di due pinnacoli preceduti da una freccia gialla. Monte Cancervo e Monte Venturosa. 1999 Mt. Poco oltre un'altra freccia, arancione, ci indica il Monte Cancervo (da quest'ultimo valloncello scenderemo al ritorno). Lasciata l'auto alla chiesa di Pianca si prende il sentiero 102, ben segnalato, che inizia a salire per un costone dove si trovano alcuni capanni. Descrizione dell'attività. Usciti dal canale, ci attende un piccolo labirinto roccioso al termine del quale attraversiamo una macchia di faggi. Armando ha così avuto vita facile a convincerci di intraprendere il percorso n.3 fra quelli da lui prospettati, quello, per intenderci, in cui è previsto un tratto EE, l’unico che anche lui non aveva ancora sperimentato. è una montagna delle Prealpi Orobie, in provincia di Bergamo. Da qui inizia a salire sempre piu' ripido fino a trovare un facile tratto attrezzato da catene (pass Catif). Spalle alla croce, scendiamo in direzione della Casera Cancervo, ma dopo poche decine di metri, abbandoniamo il sentiero originale (oppure possiamo seguirlo fino baita prima della suddetta casera e da lì piegare verso sinistra e ripercorrere il tracciato fatto all'andata) per scendere verso sinistra fino all'imbocco di una piccola valletta che scende tranquilla verso destra tra erba, cespugli, pini mughi e qualche faggio. Passeggiamo comodamente tra prati punteggiati da pietre e poi in un bosco misto. Si imbocca il sentiero 102 per il Passo Baciamorti, che sale tra roccette e pinnacoli[1]. CAMERATA CORNELLO - MONTE VENTUROSA. Percorso Km 11 circa - Dislivello totale mt.1160 circa. Oltre alla palina, troviamo anche una freccia rossa che indica verso destra il percorso per il Cancervo e a sinistra quello per il Monte Venturosa. Ridiscesi al Passo di Grialeggio, punteremo al vicino Cancervo lungo il suo versante nord, per discendere quello sud e poi tornare al Canalino dei sassi e da qui all'auto. Seguendo le indicazioni della palina, andiamo verso il Passo di Grialeggio (sentiero n. 102). Descrizione generale Testo: Angelo Corna Foto: Angelo Corna Informazioni Sintetiche: PERCORSO: Foppette (Camerata Cornello) - Passo del Grialeggio - Monte Venturosa TEMPO ESCURSIONE: 5 ore DISTANZA: 11,88 km ASCESA: 941 metri DISCESA: 938 metri QUOTA MASSIMA: 2001 metri QUOTA MINIMA: 1007 metri SEGNAVIA: CAI 136 e traccia DIFFICOLTA’: EE I monti Venturosa e Cancervo … Dislivello totale: 1100 Mt. Procedere su questo sentiero è richiesta attenzione e buona volontà ma è davvero bellissimo e gratificante per ogni escursionista. Via Patrioti, 7 - Comenduno - 24021 ALBINO (BG) Il percorso previsto è quello della salita al Cancervo attraverso il cosiddetto Canalino dei Sassi (se guardate la mappa GPS, parte un km a Sud del percorso effettuato), discesa verso Nord sul passo di Grialeggio (1707m) e successiva salita al … Passiamo accanto alla Baita del Giacom (1864 Mt. Arrivati sotto i grossi torrioni prendiamo a sinistra un canale che risale fino ad un pianoro. Noi seguiamo quest'ultimo per un breve tratto per poi deviare verso destra lungo la facile e comoda dorsale erbosa che sale verso il Venturosa. Poco dopo, aggirato un costoncino erboso, entriamo in un valloncello molto ripido che attraversiamo grazie ad un traverso pianeggiante su labile traccia. Il sentiero in discesa, per contro, è stato molto semplice: dal Passo Grialeggio, fra il Ventulosa ed il Cancervo scende un ampio sentiero agrosilvopastorale tracciato nel fitto bosco di faggi, pini ed alcune betulle, raggiungendo località Cascina Piazzo, proprio a due passi da dove avevamo lasciato, al mattino, le nostre auto. Descrizione percorso Inizialmente il percorso è ripido e si sviluppa su tornanti stretti e sassosi. Numerosi sono gli itinerari che risalgono le pendici del Cancervo e tra le varie (vedi relazioni del maggio 2002 e del 22 ottobre 2016) oggi percorriamo quella del Canalino dei sassi: piacevole itinerario molto semplice ma estremamente panoramico, che si sviluppa in un facile ed ampio canale in pietroso ricco di pinnacoli, torrioncini e curiose formazioni rocciose dall'aspetto quasi lunare. Il “Canalino dei sassi” inizia oltrepassata di qualche chilometro la frazione Pianca di San Giovanni Bianco ed è tracciato in uno dei canaloni sul ripido pendio che porta al Monte Cancervo, proprio sotto il coreografico bastione di creste e roccette. di quota) con il suo caratteristico crocefisso in legno. Noi proseguiamo invece dritti seguendo la freccia. Come per la salita, se si sale solo il Cancervo. Probabilmente abbiamo impiegato per il previsto giro più tempo rispetto e quanto è conteggiato sui “tracciati” Internet ma la piacevolezza della temperatura e la luminosità del paesaggio sono stati validi alibi. Per tutti gli itinerari la tempistica indicativa è di 2,30 h di cammino. Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 5 lug 2019 alle 04:33. Le rocce del Cancervo nei pressi del Canalino dei Sassi, Il contenuto è disponibile in base alla licenza, Portale geografico delle Orobie | CAI Bergamo, https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Monte_Cancervo&oldid=106374528, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo. Venturosa e Cancervo sono due belle montagne della media Valle Brembana e, soprattutto la seconda, di un arcigno aspetto roccioso che incombe sulla valle sottostante. Passiamo alla base dei pinnacoli, andando leggermente verso sinistra. Alzando le teste si vedono le curiose ed appuntite formazioni rocciose poste all'uscita del canale. Una parte della bastionata rocciosa del Cancervo, Omar ai piedi del facile Canale dei Sassi a sinistra. Partecipanti: (5) Alba P. Armando, Dario, Giliola, Rosanna, GRUPPO SPORTIVO "ABELE MARINELLI" Sole e neve... il massimo che si possa desiderare. Monte Cancervo e Venturosa DOMENICA 18 MARZO 2007 Domenica piccolo raid con meta il Monte Cancervo (1840 metri) e il Monte Venturosa (1999 metri). Ritornati al Passo di Grialeggio, proseguiamo ora dritti verso l'evidente pendio che sale le pendici sud del Cancervo. Sul lato opposto della strada un piccolo spiazzo ci consente di parcheggiare ed iniziare la camminata seguendo la palina in legno. Monte Venturosa e Monte Cancervo dal Canalino dei Sassi, 1999 Mt. Il panorama si apre sempre più e ci permette di non sentire la fatica. Esattamente a nord del Monte Cancervo si eleva la cuspide del Monte Venturosa e tocca quasi i 2.000 metri di altitudine. Passiamo ora sotto una bella paretina rocciosa alla nostra destra. "cancervo" e la freccia arancione incontrata all'andata. monti Venturosa (1999m) e Cancervo (1840m), con GPS Il giro Cancervo-Venturosa è un classico della bassa val Brembana, intanto che la neve sta sotto i 2500m. La loro vicinanza e la struttura dell'ambiente circostante, rende logica ed invitante il concatenamento delle due cime, divise dall'ampio e panoramico passo di Grialeggio. Associazione Sportiva Dilettantistica Il manto ha raggiunto un massimo di 15 cm sulla cima del Venturosa a circa 2000 metri. Al suo termine su di una roccia vediamo una freccia gialla posta alla base di un bel vallone verso destra. Poco dopo, una stretta e ripida strada verso destra conduce a Pianca, solitaria e panoramica località formata da una gruppetto di case e da una chiesetta. Davanti a noi, in lontananza fa bella mostra di sè la Grigna Settentrionale. Si prende un sentiero che sale nel bosco, fino a sbucare tra le guglie e risalire, sempre tramite sentiero, il ripido Canalino dei Sassi. Passiamo nelle vicinanze di una specie di santella con targa in bronzo. Con stretti tornantini sassosi riprendiamo la ripida salita. Il Cancervo è raggiungibile da Pianca (810 m), frazione di San Giovanni Bianco. In tutta la giornata non abbiamo incrociato persone, di sfuggita abbiamo visto un solitario stambecco e una grossa marmotta ci ha osservato per pochi secondi davanti alla “Baita del Giacom” prima di nascondersi lanciando il suo fortissimo fischio di allerta. Raggiunte le creste, per arrivare poi alla vetta del Cancervo e del Ventulosa si attraversa una grande verde prateria di montagna, con dolci e ripetuti pendii dai quali si gode un panorama meraviglioso, soprattutto quando la giornata è tersa come questa odierna. è una montagna delle Prealpi Orobie, in provincia di Bergamo.. Si trova sul versante orografico destro della Val Brembana, a ovest dei paesi di San Giovanni Bianco e Camerata Cornello e a nord della Val Taleggio.Grazie ai suoi pinnacoli e guglie rocciose è ben riconoscibile da buona parte della media valle. Poco oltre un comodo sentierino in mezzacosta ci porta direttamente davanti ad una cascina recintata dove troviamo una palina con varie indicazioni. Il Monte Cancervo (1.835 m s.l.m.) Il sentiero scende fino alla località La Foppetta (q. Si perviene poi ad ampi pascoli, dove sorge la Casera Cancervo, e da qui si prende a destra il tracciato per la vetta. 1835 Mt. Attraversiamo un piccolo valloncello e poco dopo sopra ad una roccia ecco apparire una grossa freccia gialla. Bella ed imponente vetta specialmente se vista dalla Val Taleggio, le cui creste si elevano tra il Passo di Baciamorti e il Passo Grialeggio. Man mano che saliamo, il panorama sotto di noi si amplia verso la parte bassa della Valle Brembana e più in lontananza fino alla pianura. di quota) e, seguendo i numerosi bolli gialli risaliamo verso la vetta. Facciamo ancora un po’ fatica a trovarci numerosi il giovedì: oggi siamo in cinque. 1075 m); qui una stradina per MTB conduce a Pianca. Tra Cascina Piazzo (1058 m) e località Foppelle (1100 m) - Partenza Canalino dei Sassi > Monte Cancervo (1830 m) > Passo di Grialeggio (1690 m) > Baita Venturosa del Giacom (1834 m) > Monte Venturosa (1999 m) > Passo di Grialeggio > Sul sentiero 136 – Foppelle – Partenza Canalino dei sassi Dislivello: 1080 m Distanza : Km. Si trova sul versante orografico destro della Val Brembana, a ovest dei paesi di San Giovanni Bianco e Camerata Cornello e a nord della Val Taleggio. Se si prosegue per il Monte Venturosa, quando si scende dal Venturosa al Passo di Grioleggio, si prende il sentiero a sinistra, segnalato n. 136. Volendo seguire un sentiero più tranquillo, si può prendere il sentiero 136 per il Passo Grialeggio[2], con partenza nei pressi dell'inizio del sentiero per il Canalino dei Sassi. Al termine del bosco, ecco che in lontananza si vede l'ampio Passo di Grialeggio (1707 Mt.

Nomi Per Uccelli Femmine, 1 Luglio Compleanni Famosi, 8 Settembre Festa Della Madonna, Ultime Notizie Anticipo Pensionistico, Teatro Sociale Torino, 26 Maggio Giornata Mondiale Del, Fiori Rosa Fiori Di Pesco Testo, Novena Alla Divina Misericordia 4 Giorno, Nati Il 24 Dicembre Caratteristiche, St Martin De Porres School, Cognomi Di Origine Nobile,