muflone isola d'elba


Isola d’Elba Elba is the biggest Island of Tuscan archipelago and the third biggest of Italy. Purtroppo non ha trovato accoglimento favorevole la proposta effettuata dal Gruppo d’Intervento Giuridico onlus qualche mese fa (3 giugno 2016) ella predisposizione – con il sostegno di fondi comunitari – di un vero e proprio piano di trasferimento dei Mufloni dall’Elba a idonee aree di reintroduzione in Sardegna e in Corsica. Il muflone, infatti, è specie animale piuttosto frugale e si riproduce facilmente. Modifica ), Mandami una notifica per nuovi articoli via e-mail. Il pelo è ispido e di colore fulvo d'estate e bruno scuro d'inverno, con tonalità grigiastre e nerastre su spalle e collo: il muso, la parte interna delle orecchie, un cerchio perioculare, il ventre, il posteriore e la parte distale delle zampe sono bianchi. “Informativa breve”). Un animale creato dall’uomo che veste con le penne di una pernice (gli esempi riguardano tanti altri animali!). Modifica ), Stai commentando usando il tuo account Google. The landscape is varied: The west side is mountainous with top on Monte Capanne (1018 mt). Se si tratta di promuovere l’eco turismo con la scoperta di tradizioni, la cucina e luoghi incontaminati, sono d’accordo. parchi naturali, una grande risorsa per l'Italia, parco nazionale del Gennargentu-Golfo di Orosei, l'occasione persa, parco nazionale dell'Asinara, luci e ombre, parco nazionale dell'Arcipelago della Maddalena, passi in avanti, parco naturale regionale del Molentargius-Saline, ancora in difficoltà, l'hard discount del federalismo demaniale, la calamità "innaturale" annunciata di Capoterra (alluvione 2008), piano stralcio di assetto idrogeologico (P.A.I.) Il muflone è risultato particolarmente sensibile al ritorno del lupo in Italia. (codificazione e testo coordinato), legge sul procedimento amministrativo (legge n. 241/1990 e s.m.i. Al massimo se ve ne è in esubero la si regali ai bisognosi! Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 24 set 2020 alle 20:34. Anche in Sardegna, la gestione faunistica non è tutta rose e fiori, anzi! Il muflone è diffuso sulle isole mediterranee di Sardegna, Corsica e Cipro, delle quali peraltro non risulterebbe nativo: su queste questioni mancano infatti reperti fossili di questi animali e l’ipotesi più accreditata è quella secondo cui il muflone deriverebbe dal rinselvatichimento di un ovino domestico introdotto dall’uomo in epoca neolitica (Poplin, 1979)[2][3]. Mufloni dell’Isola d’Elba: un piano per riportarli in Sardegna: http://www.nove.firenze.it/mufloni-dellisola-delba.htm, da Gea Press, 3 giugno 2016 La stagione degli amori cade generalmente nel mese di ottobre (negli ambienti più freddi il periodo può cadere anche più tardi): in questo periodo, i maschi si avvicinano alle greggi di femmine, attratti dall'odore del loro estro, e competono fra loro per attirarne l'attenzione e potersi quindi accoppiare. Vergognatevi! Un vero e proprio ritorno a casa. L'articolo non è stato pubblicato, controlla gli indirizzi e-mail! A fin di bene? Vedasi in particolare art. Senza nessuna Pieta'. 25-30 anni dopo ecco i “problemi”. Nel corso degli anni ’80 del secolo scorso alcuni esemplari di Muflone (Ovis aries musimon) vennero introdotti per scopi venatori sull’Isola d’Elba, nel Comune di Marciana. I Mufloni dell’Isola d’Elba  Condannati a morte. Mufloni dell’Isola d’Elba: è ora di ritornare a casa. This petition starter stood up and took action. Show Map. L’idea era quella di far felici i cacciatori, così come accaduto in tante altre parti d’Italia (Appennino, Alpi), in Germania e nel resto dell’Europa centrale, nei Balcani e, addirittura,… Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso: Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Riprova. Will you do the same? Al comma 3 dell’art. Aree non idonee all'installazione di centrali eoliche – Sardegna, escursioni guidate alla Sella del Diavolo (Cagliari), G 8 a La Maddalena nel "sistema di corruzione gelatinoso", sprechi e affari opachi nel G 8, fra La Maddalena e L'Aquila, bonifiche ambientali truffaldine a La Maddalena, piano regionale dei rifiuti urbani della Sardegna, Portovesme, pattumiera europea dei fumi di acciaieria, traffico illecito di rifiuti industriali da Portoscuso a giudizio, 16° rapporto annuale sulla gestione dei rifiuti (A.R.P.A.S.) Riguardo l’informativa sulla Privacy e sui Cookie (c.d. 19, 21 e 23 finalmente una norma regionale per la difesa dei demani civici sardi, la "storia" dei diritti di uso civico in Sardegna negli ultimi decenni. e V.A.S. Eventuali commenti anonimi, diffamatori, offensivi, pretestuosi, ripetitivi e fuori tema rispetto agli articoli presenti non verranno resi pubblici. Quando ricorrono ai cozzi con la testa, i due maschi si dispongono frontalmente, sbuffando ed agitando la testa, fino a quando, quasi all'unisono, prendono una breve rincorsa e saltano l'uno contro l'altro con un violento impatto, il cui rumore può essere sentito anche a grande distanza: le grandi corna e le forti ossa craniche e del collo proteggono l'animale da lesioni ossee. Per gestire territori così grandi e far quadrare i bilanci, occorreranno tanti soldi. Negli ultimi decenni, grazie all'attività dell'ex ente foreste della Sardegna, sono state effettuate numerose reintroduzioni nelle aree in cui era scomparso. da Il Tirreno, 3 giugno 2016 Nel corso degli anni ’80 del secolo scorso alcuni esemplari di Muflone (Ovis aries musimon) vennero introdotti per scopi venatori sull’Isola d’Elba, nel Comune di Marciana. clock. Mufloni, "vanno eliminati dall'isola d'Elba" L'appello del sindaco di Marciana: "I tentativi fatti fino ad oggi non sono serviti a niente" Articolo Via i mufloni dall’isola d’Elba Founded in July 1996, the Park covers about 78.000 hectares and protects 60.000 hectares sea and several sort of rare fishes. Sardegna n. 29/1998 e s.m.i. Tel. 21 nel quale si introducono come specie cacciabili: Muflone e Daino. Siamo in grado di gestire e custodire il nostro patrimonio faunistico, tant’è che la selvaggina che si caccia ancora oggi è selvatica, esiste, e continuerà ad esserci fino a quando ci saranno persone che si alzeranno (due volte alla settimana) alle 5 del mattino e saranno parte integrante di quell’ ecosistema. Che vergogna che gli stessi funzionari di un parco decretino la fine di una specie di animali che oltretutto era stata importata all’Elba sempre per compiacere i cacciatori avidi di sangue e la federcaccia, sorta di associazione a delinquere, legalizzata dallo stato. Lo iosto (acronimo di Ibrido Ovino Sardo Tutelato all'Origine) è l'incrocio (fertile) tra la pecora sarda e il muflone; la sua carne è molto apprezzata per il sapore. Ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, This site is protected by reCAPTCHA and the Google. Così è avvenuto anche sull’ Isola d’Elba , dove, dopo l’adozione di diversi piani di cattura o abbattimento selettivo eseguiti negli anni scorsi, vi sarebbero tuttora 500-600 esemplari, con vari effetti negativi su vegetazione e colture agricole. come faccio a vietare la caccia sul mio terreno? TUTTI I SARDI indistintamente che siano cacciatori o meno, se sono SARDI devono protestare contro questo scempio del territorio e dell’ambiente. Sempre il solito antipatico ! Vaste pianure del Nord e del Sud, meccanizzando, avvelenando e sfruttando la terra non sarebbero in grado di ospitare animali selvatici, ma in breve si trasformerebbero in deserti faunistici..non per colpa del grilletto facile dei cacciatori ma in virtù degli stravolgimenti degli habitat e dello sfruttamento del suolo (per business non per necessità). Sardegna n. 31/1989), normativa sul diritto all'informazione ambientale (decreto legislativo n. 195/2005), normativa nazionale sull'elettrosmog (legge n. 36/2001 e s.m.i. Da noi sono stati inseriti se non vado errato non oltre gli otto esemplari e non negli anni 80 ma molto prima! Contestualmente, sottolineo il fatto che a breve a Macomer ci sarà una 1° Fiera della caccia e della pesca. nel Cagliaritano (2018), bilancio della stagione venatoria 2014-2015, morti e feriti, "umani" e "altri" animali, l'Orso bruno in Italia e la schizofrenìa umana. Email: info@isolaelba.com, TUSCANIA HOTEL GROUP – VILLA PITIANA – VILLA IL PALAGIO – LA CANOVA – LA COTA V. Non abbiamo bisogno di recinti. In the middle is mostly flat. L’idea era quella di far felici i cacciatori, così come accaduto in tante altre parti d’Italia (Appennino, Alpi), in Germania e nel resto dell’Europa centrale, nei Balcani e, addirittura, nelle Americhe. Negli ultimi anni vi è stato un cambiamento nella gestione dell'ungulato a livello venatorio e non, visto che si è cominciata a considerare la presenza del selvatico alloctona nella penisola, nociva per gli altri selvatici autoctoni, in primis il camoscio delle Alpi, portando a problemi di convivenza. Assassini! Spero che la Vs. proposta sia accolta e se cosi sarà, sarò felice di vedere, fotografare/filmare gli animali quando verranno liberati nella nostra Isola ed in Corsica. Sapete tutti che sono un cacciatore, questo dimostra il fatto che, la stragrande maggioranza della categoria si colloca al fianco delle istituzioni per la corretta gestione e salvaguardia della fauna. ), normativa regionale sulla caccia (l.r. Sono stati coinvolti il Ministero dell’Ambiente, la Regione autonoma della Sardegna, la Comunità territoriale della Corsica, la Regione Toscana, l’Istituto Superiore per la Ricerca e la Protezione Ambientale (I.S.P.R.A. Un nulla rispetto ad un piano corretto di salvaguardia! Mufloni dell’Isola d’Elba: è ora di ritornare a casa: http://www.tgregione.it/cronaca-regionale/mufloni-dellisola-delba-e-ora-di-ritornare-a-casa/, Bene toglieteli a noi e divertitevi voi, magari all’Elba abbiamo saputo gestirli meglio di come avete fatto voi e non vi va giù! ringraziamo di cuore Pietro Pirredda per la preziosa segnalazione . Ai sensi del Provvedimento ” Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie” (Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014) dell’8 maggio 2014, con cui il Garante per la Protezione dei Dati Personali detta le regole sulle modalità di adempimento agli obblighi di rilascio dell’informativa e di acquisizione del consenso degli utenti in caso di utilizzo di cookie, si informa che nella configurazione attuale della servizio di Web Analytics ShinyStat in utilizzo i cookie che garantiscono il servizio sono in regime di OPT-OUT, quindi NON NECESSITANO DI CONSENSO PREVENTIVO ALL’INSTALLAZIONE (c.d. La Regione tenta di scaricare su questi carrozzoni politici, gestiti con i soldi dei cacciatori ma anche Statali) la gestione dei danni causati dalla fauna selvatica, le cui richieste arrivano ogni anno sempre più numerose. Misura 130 cm di lunghezza, per un'altezza al garrese di circa 75 cm: il peso varia fra i 25 kg massimi della femmina ed i 40 kg dei maschi adulti. ), regolamento attuativo in materia di usi civici (regio decreto n. 332/1928 e s.m.i. Il muflone oggi non è più a rischio di estinzione, è presente in tutta Europa ed è ovunque oggetto di prelievo venatorio. Sono obbiettivo: bisogna fare degli interventi seri, mirati, supportati da esperti, ma faunisticamente Noi viviamo in un altro pianeta grazie anche a noi cacciatori. Naturalmente la “navigazione” è libera, mentre i commenti sono liberi ma moderati dai curatori del blog, ci affidiamo al buonsenso, all’educazione e all’intelligenza dei nostri visitatori. ), Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente Sardegna (A.R.P.A.S. Oggi è una chimera, campo nomadi, incendi, inquinamento, salute pubblica, razzismo e buonismo. il progetto di gasdotto Galsi lascia il posto a due rigassificatori? Così è avvenuto anche sull’Isola d’Elba, dove – dopo l’adozione di diversi piani di cattura o abbattimento selettivo eseguiti negli anni scorsi – vi sarebbero tuttora 500-600 esemplari, con vari effetti negativi su vegetazione e colture agricole. In Italia, oltre che con una buona popolazione autoctona nel Gennargentu e nel Montiferru, il muflone è diffuso con una quarantina di popolazioni isolate (per un totale di circa 5000 esemplari) in alcune isole minori (Isola d'Elba, Asinara, Capraia, Giglio, Marettimo, Zannone); è presente in vari punti della penisola, in particolare all'interno del Parco naturale provinciale dell'Adamello-Brenta in Trentino, dove è stato introdotto durante gli anni Settanta, nel Parco naturale delle Alpi Marittime in Piemonte, in alcune zone prealpine bergamasche e lecchesi (per esempio sul monte Moregallo e sulle Prealpi Varesine. Île d'Elbe, Detener el erradicación de los Muflones. Non dicono nulla contro l’eradicazione? L’adozione di questo piano servirà a questo: industrializzare un’attività sentita culturalmente dai sardi, con la distruzione di una risorsa a scapito di tutti (cacciatori o meno) così come è avvenuto nel resto d’Italia con la gestione faunistica degli ATC. Noi sardi siamo 4 gatti per un territorio vastissimo. Island Elba is connected to the land by ferries of two different companies (Toremar www.toremar.it and Moby Lines www.moby.it), which connect Piombino to Portoferraio, Rio Marina, Porto Azzurro and Cavo. Può capitare che le corna dei due sfidanti si incastrino le une con le altre e che perciò i due contendenti, impossibilitati a condurre una vita normale, muoiano di stenti o a causa di predatori nel caso in cui non riescano a liberarsi l'uno dall'altro. È questa la nuova linea d’azione assunta dal consiglio direttivo del Parco nazionale dell’Arcipelago toscano. L'esistenza del muflone è indissolubilmente legata a quella dell'uomo: è infatti accettata come verosimile dalla maggior parte degli studiosi l'ipotesi che questi animali siano in realtà delle pecore ancestrali, introdotte dall'uomo in ambienti insulari e rinselvatichitesi nel corso dei millenni, piuttosto che dei progenitori dell'attuale pecora, come si era sempre ritenuto fino ad alcuni lustri fa. la legge Alfano ci rende "disuguali" rispetto al "principe": firma contro! Il muflone ha dimostrato forti somiglianze a livello genetico e morfologico con l'Ovis orientalis, al punto che molti autori riterrebbero attualmente più corretta una classificazione di questi animali come sottospecie di O. orientalis. http://www.shinystat.com/it/opt-out_free.html. Che schifo! Nei maschi spesso è presente una "sella" bianca sul dorso, assente nelle femmine, che sono di colore marroncino. 8 luglio 2003), limiti all'inquinamento elettromagnetico a media-bassa frequenza (D.P.C.M. Il suo attuale status tassonomico, come del resto quello di tutta la sottofamiglia dei Caprini, è molto discusso: studi effettuati sul DNA delle varie specie ascritte a questa sottofamiglia hanno mostrato analogie fra specie ritenute distanti filogeneticamente e viceversa. Follow Gruppo d'Intervento Giuridico onlus on WordPress.com, gruppodinterventogiuridicoweb.com/2020/11/15/lo-…, gruppodinterventogiuridicoweb.com/2020/11/14/com…, piano paesaggistico regionale della Sardegna – normativa e cartografia, "La colata", un libro contro la speculazione edilizia (sulle coste) in Italia, l'Agenzia della Conservatoria delle coste della Sardegna, la sua "storia" e le sue prospettive, privatizzazione del demanio marittimo sui litorali italiani, abusivismo edilizio, speculazione immobiliare: Baia delle Ginestre story, stop alla speculazione edilizia sulla baia di Piscinnì, Ingurtosu, Piscinas, Costa Verde: favole e cemento, speculazione immobiliare mediante i campi da golf, speculazione immobiliare mediante il "nuovo" piano paesaggistico, la speculazione sul litorale di Rimigliano, "Finestre sul Paesaggio", convegno su ambiente, pianificazione, legalità. Il lupo e l'aquila reale sono i veri nemici del muflone; altri predatori, quali la volpe, ne cacciano occasionalmente i piccoli. Ciò ha cambiato l'azione dei piani di prelievo venatori da conservativi a regolatori, al fine di evitare l'espansione dei singoli nuclei già presenti e adattati al territorio. Non c’è bisogno di un “parco minestrone” per Santa Gilla, Molentargius e la Sella del Diavolo, ma di corretta e concreta gestione dei beni ambientali. Cosicché in talune zone, dove si è consolidata la presenza del lupo, il muflone si è estinto (foreste del Casentino) o fortemente ridotto di numero (Appennino tosco-emiliano). Hosted by Partito EcoAnimalista o and Partito EcoAnimalista. “Informativa estesa”), ai sensi dell’art. Purtroppo, nonostante molti siano ottimisti, compreso voi Grig, la discussione che si sta avendo in Regione per il recepimento del Piano Faunistico Venatorio Regionale e conseguentemente, la divisione del territorio regionale in 17 ATC (Ambiti Territoriali di Caccia), per come è avvenuto in altre Regioni, ivi comprese quelle a statuto speciale, porterebbe un notevole numero di cacciatori in questa Regione. il decreto "Sblocca Italia", nuovi "incubi" ambientali e sociali, abusivismo edilizio in un area naturale protetta: il parco naturale regionale "Molentargius-Saline". Eradicate i mufloni con la scusa che danneggiano le colture…invece tutte quelle costruzioni edili, ville e alberghi che erodono la costa elbana, quelle invece non danneggiano l’ambiente….Sono i mufloni a danneggiare l’ambiente! della Sardegna, parchi naturali "motori" di crescita senza "benzina", "Ciclone Cleopatra": acqua, dissestro idrogeologico, sangue in Sardegna. La proposta del Gruppo d’Intervento Giuridico: riportateli in Sardegna e Corsica: http://www.greenreport.it/news/aree-protette-e-biodiversita/mufloni-dellisola-delba-ora-ritornare-casa/, da Tirreno Elba News, 3 giugno 2016 Il Gruppo d’intervento giuridico propone un progetto per il rientro degli animali: http://lanuovasardegna.gelocal.it/regione/2016/06/06/news/in-sardegna-i-mufloni-dell-elba-1.13613065. Più raramente corna ridotte possono essere presenti nelle femmine. Nov 9, 2016 at 6:00 AM – Nov 21, 2016 at 9:00 AM UTC+01. ISOLA D’ELBA – Nel corso degli anni ’80 del secolo scorso alcuni esemplari di Muflone (Ovis aries musimon) vennero introdotti per scopi venatori sull’Isola d’Elba, nel Comune di Marciana. la difesa del demanio civico dei Piani di Castelluccio di Norcia. W il Sardistàn, oasi ecologica del giardinaggio! The beaches on Elba are numerous, each being quite unique; long beaches of golden sand or tiny stones, equally beautiful beaches of black sand, white pebbles or cliff based of smooth granite rocks. Siamo Sardi, rinchiusi per millenni da un mare che ci separa tutt’oggi dal resto del mondo, non fosse per questi due tasti della tastiera che ogni tanto calco. Nelle ultime settimane – fa sapere Ispra – sono pervenute da parte di associazioni animaliste toscane numerose proposte alternative rispetto agli interventi di controllo del Muflone in atto presso l’isola d’Elba, nel Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano. Questo è uno storico “carrozzone” , da La Nuova Sardegna, 6 giugno 2016 I maschi più anziani, invece, sono soliti vivere da soli. Questo perchè la tecnologia utilizzata da Shiny prevede sistemi di aggregazione ed anonimizzazione dei dati che rendono già conforme alla normativa questo blog. ), normativa sul vincolo idrogeologico (regio decreto n. 3267/1923 e s.m.i. Ritengo che una corretta gestione come sta facendo il parco e l’atc non implichi tutti i problemi sollevati. Il Gruppo d’Intervento Giuridico onlus ritiene che il piano di trasferimento dall’Elba e reintroduzione dei Mufloni in Sardegna e Corsica possa venire incontro alle varie esigenze e, soprattutto, alla salvaguardia di una delle più caratteristiche e rilevanti specie selvatiche del Mediterraneo. ), normativa regionale su animali e anagrafe canina (l.r. operato dalla precedente Giunta Cappellacci, la proposta di legge regionale sarda favorevole al cemento sulle coste (2017), Cronaca di una speculazione edilizia annunciata, Malfatano e Tuerredda (2011), la "legnaia" abusiva che opprime l'Anfiteatro romano di Cagliari, volontari per "liberare" l'Anfiteatro romano di Cagliari, Tuvixeddu, scheda sul sito web della Regione autonoma della Sardegna, vincoli paesaggistici a Tuvixeddu e Giudici amministrativi, la strada per creare il parco archeologico-ambientale di Tuvixeddu, i Demani civici e i diritti di uso civico, con particolare riferimento in Sardegna, recuperare il demanio civico di Portoscuso, svenduto al peggior offerente, demani civici e il nuovo "editto delle chiudende", "Terre civiche, un bene comune da salvaguardare", dibattito (Nuoro, 2012), Inventario generale delle terre civiche in Sardegna (2012), il Consiglio regionale approva il nuovo "editto delle chiudende" contro i demani civici sardi, attuazione del nuovo "editto delle chiudende" in Sardegna, la Corte costituzionale boccia il nuovo "editto delle chiudende". Stop alla Eradicazione del Muflone dall' Isola D' Elba. la Corte costituzionale aiuta la fecondazione assistita, un po' di giustizia per le morti bianche alla Thyssen, il distacco dalla politica, le elezioni minimaliste cagliaritane, libera repubblica di corrotti e corruttori. E’ un tentativo per far cassa dai cacciatori continentali, come scritto bene da Pietro Pirredda, a scapito dei sardi che si vedranno privati economicamente (pastori, muratori, cassaintegrati, disoccupati ecc ecc ecc.) Un vero e proprio ritorno a casa. Certi Presidenti di associazioni venatorie sono già in prima linea su TG e quotidiani per promuovere l’evento…… 30/01/1993 http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/1993/02/15/093A0764/sg L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus ha, quindi, proposto (3 giugno 2016) la predisposizione – con il sostegno di fondi comunitari – di un vero e proprio piano di trasferimento dei Mufloni dall’Elba a idonee aree di reintroduzione in Sardegna e in Corsica. sulla salute nei siti inquinati, carbone ecosostenibile? Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti. Divenuto raro nelle Isole originarie (Sardegna e Corsica), è stato introdotto ed è presente in molte altre aree. Il muflone europeo (Ovis aries musimon; Ovis musimon Pallas, 1762) è un mammifero artiodattilo facente parte del superordine degli Ungulati, specificatamente della famiglia dei Bovidi. ), legge quadro regionale sulle aree protette (l.r. Suvvia non scherziamo. Sardegna n. 12/1994 e s.m.i. A parte gli scherzi, la gestione del patrimonio faunistico, passa per quei carrozzoni là, che sfornano in gabbie di riproduttori e quant’altro animali “selvatici”, che sono patrimonio faunistico dello Stato di cui, in maniera diversa, usufruisce tutta la collettività: sia chi li mangia o semplicemente li fotografa! ), normativa regionale sugli usi civici (l.r. Île d'Elbe Detener el erradicación de los Muflones. Come le capre selvatiche, il muflone non assume normalmente un comportamento territoriale, pur possedendo ghiandole odorifere preorbitali, interdigitali e inguinali atte a marcare i confini del territorio: nel caso di conflitti per il territorio o l'accoppiamento, tuttavia, il maschio scuote nervosamente la testa da un lato all'altro in segno di minaccia verso gli avversari. Modifica ), Stai commentando usando il tuo account Twitter. Nel corso degli anni ’80 del secolo scorso alcuni esemplari di Muflone (Ovis aries musimon) vennero introdotti per scopi venatori sull’Isola d’Elba, nel Comune di Marciana. Nella penisola è specie cacciabile, ma solo in selezione come quasi tutti gli ungulati, tranne il cinghiale. Mobile +39 340 5133710 Il 9 giugno 2016 davanti al Consiglio di Stato per difendere Arborea, per difendere tutti noi! Spesso l’ho ribadito questo concetto, e non per fare le vittime, ma i cacciatori specialmente negli anni passati, quando è stato, sono sempre usati come capro espiatorio. Il tutto è stato accolto favorevolmente da AA.VV., Cacciatori e macellai perchè contestualmente si sta pensando di attuare una vera e propria filiera della selvaggina, da conferire in centri specializzati che, previo controllo sanitario, verranno poi commercializzati. «In Sardegna i mufloni dell’Elba». In certe situazioni si è giunti a decidere l'eradicazione totale del muflone. sembri un po’ contraddittorio, Alessandro. ), Codice dei beni culturali e del paesaggio (decreto legislativo n. 42/2004 e s.m.i. In certe situazioni si è giunti a decidere l'eradicazione totale del muflone. Ecco, in tal senso vedo questa Fiera di Macomer un modo per promuovere in modo secondo me sbagliato, la NOSTRA Regione. Per adescare più clienti l’ambito usufruirà delle politiche commerciali concesse dalla legge. Solamente in Sardegna, dove vivono attualmente più di 6000 capi, il muflone è ancora specie protetta. piano dell'edilizia incostituzionale, la leggina regionale sarda per il "mattone rapido", una "sberla" al c.d. il folle progetto della diga di Monte Nieddu-Is Canargius, reportage sulla diga senz'acqua, Monte Nieddu-Is Canargius, l'incredibile progetto di dissalatore cagliaritano. Hide Map. Rimbocchiamoci le maniche per difendere l'ambiente e il territorio della Sardegna! Stop all' Eradicazione Del Muflone dall' Isola d’Elba  . Ci dispiace, il tuo blog non consente di condividere articoli tramite e-mail. http://www.ilbraccoitaliano.net/forum/showthread.php?t=62497, Sono e sarò sempre contrario alla commercializzazione di carne da selvaggina. NO a questo tracciato del gasdotto Snam sull'Appennino, in crescita la produzione di energia fotovoltaica in Italia, il nuovo Piano energetico regionale della Sardegna (P.E.A.R.S.). Negli anni '30, due personaggi assai noti nel mondo della conservazione (Ghigi e Baldacci) riuscirono a contrabbandare nel continente alcuni esemplari che, immessi prima nelle riserve e poi nel territorio libero, oggi sono molto diffusi nella dorsale appenninica e nelle Prealpi. piano per l'edilizia bis in Sardegna, la Corte costituzionale si occuperà del c.d. Sai Grig, sono talmente legato ai territori in cui vado (sia che siano a 5-20-100-300 km di distanza, è come se sia a casa mia) che ogni volta che vado e vedo magari che è stato bruciato, o stravolto poiche costruiscono una strada, una casa è traumatizzante, non perchè non potrò cacciare, ma perchè non potrà concedermi più determinate emozioni. Mufloni, no all’eradicazione e sì al trasferimento di massa. For this reason Elba offers several beautiful depths to discover. L' unica alternativa un  piano di trasferimento dei Mufloni a idonee aree. Island Elba belongs to the National Park of Tuscan Archipelago (PNAT www.islepark.it). Erano gli anni referendari, dove le associazioni venatorie di maggior rilievo spinte dalle lobbies delle armi, per difendersi e sopravvivere, hanno optato per una gestione faunistica deleteria. Siamo in grado di gestirlo senza nessun carrozzone politico calato dall’alto. Capraia,Giglio, Pianosa, Montecristo, Giannutri e Gorgona. La situazione delle popolazioni originarie autoctone di Muflone della Sardegna e della Corsica, invece, non è delle migliori, tanto da esser tutelate con stringenti misure normative per la rarità[1]: in Sardegna si stimano complessivamente circa 6 mila esemplari sparsi in areali (Asinara, parte del Limbara, Capo Figari, Supramonte-Gennargentu, Tonneri, Monte Albo, Pabarile-Montiferru) limitati e non collegati fra loro (vds. Elba is the biggest Island of Tuscan archipelago and the third biggest of Italy. Ottimo, sono contento. In altra cosa, ma gli ambientalisti? [7], Eradicazione del muflone dall'isola d'Elba, Parco naturale provinciale dell'Adamello-Brenta, https://www.sardegnaforeste.it/fauna/muflone, https://www.unionesarda.it/articolo/cultura/2017/08/30/il_muflone_icona_della_sardegna_il_dna_certifica_ha_4mila_anni-8-639043.html, https://ricerca.gelocal.it/lanuovasardegna/archivio/lanuovasardegna/2000/12/24/SK108.html, https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Ovis_musimon&oldid=115697705, Errori del modulo citazione - citazioni con URL nudi, Collegamento interprogetto a WikiSpecies presente ma assente su Wikidata, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo. i gravi rischi di smantellamento del diritto penale ambientale. Modifica ), Stai commentando usando il tuo account Facebook. Comments. Grassera – 57038 Rio nell’Elba (Li) PER I MUFLONI DELL’ISOLA D’ELBA: È ORA DI RITORNARE A CASA: http://www.elbareport.it/scienza-ambiente/item/21303-mufloni-dell%E2%80%99isola-d%E2%80%99elba-%C3%A8-ora-di-ritornare-a-casa, da TG Regione, 3 giugno 2016 Pubblicazioni in materia di diritto ambientale, piani di cattura o abbattimento selettivo, Ente parco nazionale dell’Arcipelago Toscano, Linee guida per la gestione degli Ungulati, http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/1993/02/15/093A0764/sg, http://iltirreno.gelocal.it/piombino/cronaca/2016/06/03/news/mufloni-no-all-eradicazione-e-si-al-trasferimento-di-massa-1.13595636, http://www.greenreport.it/news/aree-protette-e-biodiversita/mufloni-dellisola-delba-ora-ritornare-casa/, http://www.tenews.it/giornale/2016/06/03/mufloni-dell-isola-d-elba-e-ora-di-ritornare-a-casa-65005/, http://www.nove.firenze.it/mufloni-dellisola-delba.htm, http://www.geapress.org/animali-in-emergenza/mufloni-isola-delba-il-grlg-no-allabbattimento/68374, http://www.greenbook.life/category/ambiente/, http://www.elbareport.it/scienza-ambiente/item/21303-mufloni-dell%E2%80%99isola-d%E2%80%99elba-%C3%A8-ora-di-ritornare-a-casa, http://www.tgregione.it/cronaca-regionale/mufloni-dellisola-delba-e-ora-di-ritornare-a-casa/, http://lanuovasardegna.gelocal.it/regione/2016/06/06/news/in-sardegna-i-mufloni-dell-elba-1.13613065, Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Calendario Febbraio 2020 Con Santi, Orari Messe Sacro Cuore Sassari, Santo Del Giorno 1 Novembre, Meditare Il Vangelo Di Luca 5 1-11, Differenza Tra Gnosticismo E Cristianesimo,